Vellutata di zucca light

Vellutata di zucca light

Ingredienti

Ricetta per 3 persone

  • 500 grammi di zucca rossa
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 bicchiere d’acqua
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.
La ricetta light di un classico intramontabile autunnale: la vellutata di zucca. Una ricetta semplice e veloce, realizzata con un ingredienti dalle pochissime calorie con un sapore dolce che riesce a soddisfare ogni palato. La vellutata di zucca light è ottima da accompagnare ad una porzione di ricotta fresca e a dei crostini, o da guarnire con dello speck croccante per un risultato ancora più goloso.

Preparazione

Per la preparazione della vellutata di zucca light bisogna seguire pochi semplici passaggi. 

Iniziate tagliando la zucca rossa a pezzi non troppo grossi; nel frattempo tritate finemente la cipolla e rosolatela in una pentola dai bordi alti con un filo d’olio evo. Non appena la cipolla avrà ottenuto una colorazione leggermente dorata aggiungete i pezzetti di zucca, condite con sale e pepe e mescolate bene.

Dopo qualche minuto aggiungete un bicchiere di acqua, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio/basso.  

Trascorso questo tempo verificate che la zucca sia cotta e che non sia completamente asciutta e priva di acqua (la zucca, se succosa, in cottura dovrebbe rilasciare altra acqua). Quando la zucca è cotta spegnete il fuoco, mescolate bene e realizzate la vellutata con un frullatore ad immersione, facendo attenzione a non bruciarvi.

Frullate tutto il composto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. A questo punto servite la vostra vellutata di zucca light calda accompagnata da dei golosi crostini. 

 

Consigli

  • Per una versione più ricca accompagnate la vellutata con della ricotta fresca ( io uso questa versione light) o, per una versione più golosa, con dello speck, precedentemente ripassato in padella, per un risultato più sfizioso e croccante. Potete aggiungere anche la ricotta direttamente in pentola prima di frullare il composto per un risultato più cremoso;
  • Se non amate i crostini o il pane, potete accompagnare la vellutata con la focaccia barese o con la focaccia genovese;
  • Per una versione ancora più light, invece, potete cuocere tutto insieme senza far rosolare la cipolla in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *