Calzoni fritti alla messinese

Calzoni fritti alla messinese

Ingredienti

Ricetta per 12 calzoni

  • 550 grammi di farina 0 o manitoba
  • 300 ml di latte
  • 50 ml di olio evo
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 12 grammi di lievito di birra
  • sale q.b.
  • scarola q.b.
  • 300 grammi di formaggio filante Galbani
  • 10 pomodorini pachino
  • 12 filetti di acciughe
  • 500 ml di olio per friggere
La ricetta per realizzare dei golosi calzoni fritti alla messinese, una ricetta tipicamente siciliana con ingredienti semplici, che conquista sempre tutti. Soffici e al tempo stesso croccanti, ottimi da mangiare caldi e filanti. Si friggono velocemente all’ultimo minuto, senza fare attendere i vostri commensali! 

Preparazione

Per preparare i calzoni siciliani, iniziate sciogliendo in una ciotola ampia il lievito di birra nel latte tiepido, a cui aggiungete lo zucchero. Adesso mescolate per qualche minuto fino a quando non si sarà formata una leggera schiuma. A questo punto il lievito è attivo e potete iniziare a realizzare l’impasto dei calzoni fritti alla messinese.

Aggiungete tutto l’olio evo al composto liquido e la farina a piccole prese e iniziate a mescolare con un bastone di legno. Dopo aver inglobato tutta la farina, aggiungete il sale ed iniziate ad impastare energicamente con le mani, fino ad ottenere un panetto molto elastico ma non appiccicoso. Ci vorranno circa 5/6 minuti.

Una volta ottenuto il vostro panetto per i calzoni fritti alla messinese, sigillate la ciotola in cui avete impastato i calzoni con pellicola e mettete a lievitare in forno spento. Non c’è un tempo preciso di lievitazione, poiché dipende dalla temperatura esterna, quindi considerate il panetto ben lievitato quando avrà raddoppiato il suo volume.

Trascorso questo tempo, che può variare indicativamente dalle 2 alle 3 ore, riprendete l’impasto e dividete in due parti. Realizzate così due filoncini, ognuno dei quali verrà diviso in 6 parti uguali, per un totale di 12 palline.

Nel frattempo tagliate a fettine o a pezzetti il formaggio filante (Io faccio dei rettangoli leggermente più spessi), i pomodorini pachino e la scarola e sistemate in un piatto i filetti di acciuga.

Riprendete le palline e stendete ad una ad una con le mani o con un mattarello dandogli una forma circolare. Farcite metà dischetto con due pezzetti di formaggio filante, scarola e pomodorini a vostro piacimento e un filetto di acciuga. Ripiegate il dischetto su sé stesso (A mezza luna per intenderci!) e sigillate bene i bordi con i rebbi di una forchetta.

Fate lievitare i calzoni un’altra ora e successivamente friggete in una padella antiaderente con abbondante olio bollente. Non appena i calzoni saranno ben dorati da entrambi i lati (Circa 2 minuti a testa), scolateli e appoggiateli su un piatto ricoperto da carta assorbente.

Se friggete 2/3 calzoni alla volta, in 10/15 minuti al massimo i vostri calzoni saranno pronti per essere degustati caldi e filanti.

 

Se preferite una versione più semplice, ma ugualmente gustosa e filante, al ripieno alla messinese potete sostituire prosciutto cotto e formaggio filante. Anche in questo caso il risultato è assicurato!

Consigli

  • Se preferite una versione più semplice, ma ugualmente gustosa e filante, al ripieno alla messinese potete sostituire prosciutto cotto e formaggio filante. Anche in questo caso il risultato è assicurato!
  • Vi consiglio di usare il formaggio filante Galbani poichè, a parer mio, per realizzare questi calzoni è il migliore per consistenza;
  • Attenzione a scolare bene i pomodorini pachino prima di metterli nei calzoni, poiché l’acqua che rilasciano  potrebbe bagnare la pasta e renderla appiccicosa. Nel caso in cui dovesse accadere ciò, vi consiglio di spolverare sopra i calzoni della farina prima di friggerli. 
  • Se preferite i calzoni al forno, invece, vi consiglio di usare la ricetta della pizza e fichi per realizzare l’impasto, per un risultato più leggero ma ugualmente goloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *