Tagliatelle all’uovo

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 100 g di farina 00

ABOUT ME

Mariarosa Orlando

Questa ricetta, per me, ha il sapore della domenica, l’odore di casa della nonna, la vista sulle Isole Eolie. Ha il sapore del ragù e la sensazione di calore, di amore e di famiglia. Questa ricetta ha il ricordo di un’infanzia felice, delle domeniche passate a giocare (e a litigare!) con i cuginetti e della pazienza infinita dei miei nonni. Ogni, volta che preparo le tagliatelle all’uovo rivivo questi momenti, come se il tempo non fosse mai passato.             E voi, invece, a cosa pensate?

Sono Mariarosa, ho 25 anni e la mia più grande passione l'ho ereditata da mia nonna Maria, la cucina.

Sono siciliana e, come tutti i siciliani, amo il mare, la natura e il buon cibo!
Vi chiederete cosa c'entra con tutto ciò ma, in realtà, anche il nome del mio blog dipende dalle mie origini.
Ho deciso di chiamare questo blog "Ricotta&Cioccolato", perchè in Sicilia la ricotta è uno dei principali ingredienti utilizzati nei dolci, non a caso il cannolo alla ricotta viene...

Preparazione

Per fare le tagliatelle all’uovo in casa tendenzialmente si mette 1 uovo ogni 100 grammi di farina. Tuttavia, l’impasto può risultare molto pesante nel caso in cui si facciano tagliatelle in grandi quantità, per cui io solitamente utilizzo 3 uova grandi per 500 grammi di farina e aggiungo un pochino d’acqua, solo nel caso in cui le uova non riescano ad inglobare tutta la farina.

Dunque disponete la farina su una spianatoia e ponete al centro le uova, iniziate ad impastare fino a quando non formate un panetto. L’impasto dovrà essere lavorato per una decina di minuti, fin quando non risulta liscio ed omogeneo.

Avvolgete, quindi, il panetto nella pellicola e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

Passati 30 minuti, infarinate il piano di lavoro e ponete al centro l’impasto. Iniziate a lavorare e a stendere l’impasto con un mattarello lungo, fino a formare una sfoglia dello spessore di circa 2 mm. A questo punto arrotolate la sfoglia su se stessa e e tagliate le tagliatelle con un coltello a lama liscia ad una larghezza di circa 5 mm.

Allargate le tagliatelle sulla spianatoia infarinata e tuffate le vostre tagliatelle in acqua bollente salata a poco a poco, avendo cura di non romperle. Fatele cuocere per 5 minuti al massimo, per evitare che si spezzino.

Condite a piacere e gustate un piatto genuino.

Ps: Non è necessario aggiungere sale all’impasto, perchè quest’ultimo verrà aggiunto all’acqua di cottura della pasta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *